Tavolini da salotto in pietra fossile: complementi d’arredo eleganti e moderni

tavolini da salotto in pietra

Volete regalare al vostro soggiorno un complemento d’arredo elegante e raffinato, ma che al contempo sia originale e moderno? Allora i tavolini da salotto in pietra fossile sono ciò che fa’ al caso vostro: il giusto compromesso tra classico e moderno. Grazie alle loro linee innovative e al loro stile naturale, i tavolini in pietra della linea Stones rendono unica qualsiasi stanza, donandole un aspetto originale e di classe.

Tavolini da salotto: un elemento importante per la casa

Il tavolino da salotto è un elemento della stanza molto importante, sia per le sue funzionalità multiple che per la posizione geografica di rilievo che lo caratterizza. Infatti, solitamente si trova proprio al centro del soggiorno e viene utilizzato sia come piano d’appoggio, magari mentre si sta seduti sul divano a guardare la televisione, per posare libri, riviste o il telecomando, sia come vero e proprio complemento d’arredo. Proprio per questo motivo è importante che esso sia in linea con lo stile del resto dell’arredamento.

Come scegliere il tavolino da salotto

Per scegliere il tavolino da salotto migliore per le proprie esigenze si devono prendere in considerazione diversi aspetti. Uno dei più importanti aspetti da valutare riguarda sicuramente la sua praticità: potreste ad esempio optare per un elemento dotato di rotelle, nel caso in cui spesso abbiate bisogno di spostarlo facilmente e velocemente, a seconda delle necessità. Non di meno importanza è la resistenza, soprattutto nei casi in cui si è soliti appoggiarci oggetti pesanti, o addirittura i piedi, magari di nascosto dal proprio partner. Infine, è altrettanto importante il fattore pulizia: soprattutto se avete bambini in casa, se amate mangiare in soggiorno o appoggiare determinati oggetti sul tavolinetto, scegliete un tavolo la cui manutenzione sia semplice e con cui lo sporco non venga esaltato.

Tavolini da salotto in pietra: alcuni modelli della linea Stones

I tavolini da salotto in pietra rappresentano un vero e proprio complemento d’arredo, più di ogni altra tipologia di tavolo. Bellissimi oltre che funzionali, arricchiscono l’ambiente e lo rendono unico. Alcuni esempi? Il tavolino onda in pietra fossile bianca, con il top in vetro e un design particolare che unisce un’onda e una sfera; il tavolino oval in pietra bianca, dal fascino razionale, minimale e misterioso, una vera e propria opera scultorea; o ancora il tavolino venere in pietra fossile, con una base in pietra dalla forma di una conchiglia, con tanto di perla centrale, e un elegante top in vetro.

Camera da letto hi-tech: design, colori e caratteristiche

camera da letto hi-tech

La camera da letto è quel luogo familiare e accogliente in cui ci si prende una pausa dalla frenesia e dallo stress della giornata. È un piccolo rifugio in cui si può riposare, dormire e trascorrere il tempo con i propri cari. Per tutti gli amanti del comfort e della praticità, in un mondo in cui la tecnologia è all’ordine del giorno, la camera da letto perfetta è quella hi-tech.

Camere da letto in stile hi-tech

Design moderno ed elegante, linee semplici, pulite ed essenziali, arredo confortevole e funzionale. Non possono ovviamente mancare i tanti elementi tecnologici che la rendono tale. Data la sua natura che trae origine dall’urban style, in questa tipologia di camera non è previsto l’utilizzo di colori caldi e delicati come il rosa o il celeste, ma al contrario, le tonalità che predominano sono il bianco, il grigio, il nero e il color argento. Tuttavia, è possibile utilizzare elementi decorativi in nuance vivaci come il rosso e il verde, per regalare un tocco di dinamicità all’ambiente. L’importante è non esagerare e non perdere quella sobrietà che caratterizza le camere hi-tech.

Pavimento e pareti

Anche il pavimento richiede colori freddi, come per esempio il perlato e deve essere realizzato possibilmente in legno, parquet o laminato. Un altro elemento fondamentale è il gioco di luci: luci che devono essere rigorosamente fredde, con dei led qua e là per evidenziare alcuni dettagli. Così come il resto dell’ambiente, anche le pareti devono essere dipinte nelle tonalità del bianco, del grigio e del beige, devono essere lisce e metallizzate, dalla texture lucida.

Mobili e complementi d’arredo

I complementi d’arredo devono essere pochi, i mobili essenziali e dalle linee semplici, i colori rilassanti. Gli specchi sono ben accetti, così come altri elementi di design moderni e particolari, purché, anche in questo caso, non si esageri in quantità. Il letto perfetto? Il letto sommier firmato Duzzle. Oltre a una serie di personalizzazioni applicabili, potrete scegliere di aggiungere la tecnologia smart bed e godere così di un meraviglioso, e decisamente hi-tech, kit di luci al led e delle prese USB, per avere sempre a portata di mano i vostri dispositivi elettronici, anche quando siete a letto.

Illuminazione per interni: le 4 tipologie principali

I principali tipi di illuminazione per interni

In precedenza vi abbiamo suggerito alcuni preziosi consigli su come scegliere la migliore illuminazione per la vostra casa, fornendovi tante idee per valorizzare l’appartamento stanza per stanza. Oggi, invece, vediamo quali sono i principali tipi di illuminazione per interni, dunque le caratteristiche dell’illuminazione da muro, da tavolo, da terra e a sospensione.

L’illuminazione come complemento d’arredo

Esistono tantissime possibilità differenti per illuminare uno stesso ambiente. Soluzioni che si differenziano per vari fattori, quali lo stile, la tipologia di luce, il design, il punto d’appoggio… Anche l’illuminazione è uscita dalla sua connotazione prettamente funzionale ed è diventata oggi un vero e proprio complemento d’arredo, un elemento fondamentale nella determinazione dello stile dell’intero appartamento, che deve essere in totale armonia con tutto il resto. Vediamo nel dettaglio le quattro principali categorie di illuminazione.

#1 Illuminazione da muro

Sono tante le soluzioni esistenti per l’illuminazione da muro, che si presenta in svariate forme differenti per assecondare i gusti, lo stile e le necessità di tutti. Questa tipologia di luce è la scelta migliore per tutti coloro che vogliono rendere la propria casa calda e accogliente, oltre che moderna. Lampade da parete dalle forme particolari, come per esempio la mano a globo; lampade applique, come la datia; lampade originali e personalizzate, come la lenks… scegliete quelle preferite e arricchite con stile l’ambiente.

#2 Illuminazione da tavolo

L’illuminazione da tavolo è perfetta per completare varie zone della casa: crea la giusta atmosfera in soggiorno, regala alla camera da letto un clima intimo e rilassante, illumina delicatamente l’angolo del corridoio, facilita la lettura se posizionata sulla scrivania. Così come i suoi ruoli, anche le forme, gli stili e i modelli in cui può essere realizzata sono davvero moltissimi. Grande, piccola o media, plissettata, decorata o semplice, in ferro, in legno o in metallo… Su Duzzle le possibilità sono infinite!

#3 Illuminazione da terra

Le lampade da terra sono accessori di design perfetti per illuminare la stanza, ideali soprattutto per completare l’arredamento del salone o della camera da letto. Anche in questo caso le soluzioni possibili sono veramente infinite: dal design minimal delle lampade da terra classiche che vogliono la struttura in metallo e il paralume in tessuto, ai modelli che riprendono lo stile finnico o quello nautico, passando poi per le varianti retrò dallo stile vintage che regala all’ambiente un’atmosfera d’altri tempi.

#4 Illuminazione a sospensione

L’illuminazione a sospensione, più di tutte, è quella che oggi rappresenta un vero e proprio complemento d’arredo. Riesce a dare un tocco di personalizzazione, dinamicità e movimento all’ambiente, rendendolo accogliente e ricco di stile. Su Duzzle sono disponibili articoli eleganti e raffinati, dai colori tenui o decisi, con pendenti moderni, dal richiamo esotico o dallo stile retrò. È adatta per ogni stanza della casa, dal salone alla camera e dal bagno alla cucina. Non perdete altro tempo e approfittate dei vantaggiosi e competitivi prezzi.

Letto con contenitore: la soluzione salva spazio per la camera da letto

Soluzioni salva spazio per la camera da letto

Le abitazioni moderne sono sempre di più caratterizzate da spazi di dimensioni ridotte. Questo, ovviamente, causa una conseguente necessità di concentrare in pochi metri quadrati più di una funzione e di trovare soluzioni alternative e intelligenti: il problema in cucina si risolve unendola al soggiorno in un’unica camera con angolo cottura; in bagno si sostituisce la vasca con la doccia; l’ingresso diventa una vera e propria camera. Ma in camera da letto come si può sopperire a questa mancanza di spazio? Noi vi suggeriamo una delle possibili soluzioni salva spazio per la camera da letto, utile per organizzare al meglio gli spazi.

Come guadagnare spazio in camera da letto: i letti sommier

Il letto sommier è un complemento che presenta al di sotto del materasso un contenitore piuttosto capiente. In poche parole, questa soluzione consente di avere in camera un ulteriore armadio, così da guadagnare lo spazio che altrimenti verrebbe occupato da un guardaroba. Tuttavia, anche chi ha la fortuna di vivere in ambienti ampi, sicuramente non disdegnerà la presenza di un contenitore in più per riporre le proprie cose. Basterà alzare il materasso, senza alcun tipo di sforzo, per svelare l’ampio spazio nascosto sotto il letto.

Le caratteristiche dei letti salva spazio

Inoltre, i letti sommier rappresentano un vero e proprio complemento d’arredo grazie alla componente estetica decisamente piacevole: il design è curato nei minimi dettagli, il comfort è elevato e le linee sono essenziali e moderne, perfettamente adattabili anche ad arredi più classici. Sono disponibili in tante tinte differenti, dalle tonalità più scure alle nuance più chiare, per soddisfare i gusti di tutti e per integrarsi alla perfezione con i colori del resto dell’arredamento.

Alcuni modelli di letti con contenitore

Per soddisfare le necessità di tutti, su Duzzle sono disponibili i letti con contenitore di varie taglie differenti: il letto sommier matrimoniale, il letto sommier singolo, il letto sommier a una piazza e mezza e il letto sommier alla francese. Scegliete la variante più adatta alle vostre esigenze; selezionate il tipo di rivestimento che preferite tra l’eco-pelle, la microfibra e il tessuto tramato idrorepellente; selezionate il colore che meglio si abbina al resto della camera tra la vasta gamma di tonalità disponibili e personalizzate al massimo il vostro letto.

Caminetti al bioetanolo: una soluzione ecosostenibile e di design

Cosa sono i caminetti al bioetanolo

Esistono innumerevoli soluzioni di questa tipologia di caminetti che vi consentiranno di inserirli alla perfezione sia negli ambienti moderni che in quelli più classici. Ma cosa sono i caminetti al bioetanolo? E perché è conveniente sceglierli?

Caminetti al bioetanolo: cosa sono

Le fiamme che riscaldano e illuminano l’ambiente, lo scoppiettio della legna e l’odore dell’inverno che si diffonde in tutta la casa: il camino è decisamente un accessorio dal fascino innegabile. Tuttavia, la sua istallazione è particolarmente complessa e costosa. Proprio per questo motivo, noi vi suggeriamo una soluzione alternativa ma altrettanto valida: i caminetti al bioetanolo. Come suggerisce il nome, sono alimentati a bioetanolo, ossia un alcool biologico in grado di produrre calore anche senza la presenza di una canna fumaria. È estratto dalla fermentazione di cibi ad alta concentrazione di zuccheri ed è un combustibile organico che non produce fumi tossici.

Perché scegliere i caminetti al bioetanolo

Già dalla presentazione dei caminetti al bioetanolo si evince quanto sia vantaggiosa la scelta di questi complementi. Infatti, i motivi che li rendono una validata alternativa sono davvero tanti:

  • infondono calore in tutto l’ambiente;
  • rappresentano un vero e proprio complemento d’arredo e di design, una soluzione moderna, ricercata, raffinata e ricca di stile: un dettaglio di grande fascino che valorizzerà la vostra casa;
  • rappresentano una soluzione ecosostenibile.

È chiaro come i caminetti rappresentino quindi delle vere e proprie opere d’arte contemporanea e si caratterizzino per il design particolare e innovativo. Il loro stile essenziale si adatta perfettamente a tutti gli ambienti, dai saloni più spaziosi alle camere da letto, passando per la cucina e per i bagni.

Design e stile con i camini al bioetanolo di Duzzle

Per soddisfare i gusti e le necessità di tutti ne esistono tante soluzioni differenti: da muro, da pavimento, da tavolo, movibile, con la cornice, da appoggio, con forme particolari… Se amate le tradizioni e volete indirizzarvi verso una soluzione classica, i caminetti da muro e quelli con la cornice sono l’ideale: completano la parete elegantemente, con sobrietà e delicatezza. Se cercate una soluzione salva spazio, invece, i camini da tavolo sono la variante migliore: occupano lo stesso spazio che potrebbe occupare un vaso ma trasformano l’ambiente con un dettaglio insolito e in grado di conquistare tutti. Al contrario, se avete a disposizione uno spazio ampio, potreste impreziosire l’abitazione indirizzandovi verso un caminetto da pavimento o uno dalla forma particolare, come per esempio quello a forma di botte.

Come arredare casa in stile nordico: le 3 caratteristiche dello stile scandinavo

Come arredare casa in stile nordico

Una casa arredata in stile nordico appare significativamente più luminosa di quanto in realtà non sia: i materiali, le tonalità e i tessuti sono tutti elementi tipici di questo style che influiscono positivamente sulla luminosità degli spazi. Una soluzione di stile scelta nei paesi scandinavi per sopperire alla mancanza di luce in gran parte della giornata. Infatti, l’arredamento punta tutto sul colore bianco e sul legno in tinte chiare dai toni molto naturali, con un risultato decisamente caldo e accogliente. Ecco dunque alcuni consigli su come arredare casa in stile nordico.

#1 Mobili in legno

Quando si pensa ai Paesi del Nord la prima sensazione che si ha è il freddo. L’arredamento in stile nordico, però, vuole combattere il freddo rendendo la casa calda e accogliente: gli elementi sono pochi, lo stile è essenziale, pulito e sobrio, ma rimane comunque ricercato e unisce funzionalità ed estetica. Le armi dello stile scandinavo per combattere il freddo sono due: il bianco alle pareti per illuminare e tanto legno per i complementi di arredo.

Per un salotto in perfetto stile nordico, scoprite la sedia Carlotta, con la seduta in similpelle color tortora e le gambe in legno vi conquisterà al primo sguardo. Ideale per la zona living o per la camera da letto. Completate poi l’ambiente con il tavolo HET020, con il top in vetro temperato e le gambe in rovere bianco, la cassettiera HET030 e il mobile buffet HET027.

#2 Predominanza del bianco

Come abbiamo capito, il bianco è dunque il colore principale di questo stile. Tuttavia, arredare casa con mobili e tessuti bianchi non è sempre semplice come sembra, in quanto si rischia di ottenere un effetto troppo freddo. Per rendere il total white accogliente e interessante, dovrete quindi unire forme e materiali differenti, alternare il bianco al color miele del legno, arricchire gli ambienti con il verde delle piante e con altri complementi d’arredo più dinamici, accosta al bianco colori pastello dalle tonalità chiare, luminose e naturali come il beige e il tortora.

Un esempio? Il divano letto firmato Karup: il morbido materasso è disponibile in varie tonalità differenti di colore, per regalare alla vostra casa un tocco di allegria e di dinamicità. Tuttavia, non manca il richiamo al legno tipico dello stile nordico, sulle gambe e sullo schienale. Inoltre, basterà abbassare le gambe, tirare giù lo schienale e stendere il materasso per ottenere un letto comodissimo.

#3 Arredamento con le geometrie

La terza caratteristica principale dello stile nordico è il debole per le geometrie: la linearità e l’essenzialità sopracitate si sposano perfettamente con il rigore delle forme geometriche. Linee quadrate e nette si integrano alla perfezione con quelle più dolci e smussate.

Come scegliere l’illuminazione in casa: la luce giusta stanza per stanza

Come scegliere l’illuminazione in casa

L’illuminazione è uno degli elementi fondamentali della casa, sia per l’indispensabile funzionalità che svolge, sia perché è sempre di più considerata come un vero e proprio complemento d’arredo, in grado di arricchire e valorizzare ogni stanza. Grazie alle infinite soluzioni offerte dai designer di tutto il mondo, esistono oggi numerose possibilità differenti per illuminare un ambiente, adatte a ogni esigenza di stile e di gusto personale. Ecco dunque dei preziosi consigli su come scegliere l’illuminazione in casa, stanza per stanza.

Come scegliere l’illuminazione in casa a seconda della stanza

L’illuminazione degli interni, se effettuata correttamente, rende la casa più accogliente, più spaziosa e più bella, creando le migliori condizioni di luce. Ogni stanza ha però delle necessità specifiche e non sempre è semplice stabilire qual è la migliore tipologia di illuminazione per una determinata area della casa. Vediamo, dunque, come valorizzare ogni zona dell’abitazione con l’illuminazione adatta.

#1 Come illuminare la cucina

In questa zona più che mai, la componente estetica deve conciliare con quella funzionale, fondamentale in un’area molto utilizzata come la cucina. Le luci, dunque, non devono essere né troppo forti né troppo deboli, per evitare il rischio di falsare i colori e per consentirvi di vedere correttamente ciò che si fa’.

#2 Come illuminare il soggiorno

In soggiorno l’illuminazione ha un ruolo molto importante: deve creare un ambiente rilassante e accogliente. È dunque preferibile scegliere una luce calda e predisporre punti luce differenti, per evidenziare alcune zone piuttosto che altre. Inoltre, per favorire la vista della televisione, la soluzione ideale è rappresentata dall’illuminazione da terra, con accessori dall’intensità regolabile a seconda della necessità.

#3 Come illuminare il bagno

In bagno la luce deve essere diffusa, così da ottenere un’illuminazione completa e generale. Tuttavia, un’attenzione particolare deve essere riservata per la zona dello specchio, per facilitare le operazioni di cura della persona. L’ideale è dunque un’illuminazione da muro, con un elemento posizionato al di sopra dello specchio.

#4 Come illuminare la camera da letto

Anche la camera da letto prevede due illuminazioni differenti: una luce molto forte e diffusa, solitamente generata da un lampadario, e una luce più intima e rilassante, generata da elementi da tavolo disposti sui comodini o accanto al letto, per creare dei punti luce specifici.

#5 Come illuminare l’openspace

Sempre più spesso nelle case moderne non vi è una stanza dedicata esclusivamente alla cucina, che si integra al soggiorno in un openspace. Anche in questo caso il tavolo da pranzo deve essere illuminato in maniera adeguata e la soluzione migliore è rappresentata da una o più lampade a sospensione che illuminano in modo diretto le zone interessate. La luce non deve essere troppo forte, ma deve creare un ambiente intimo e integrarsi con l’ambiente multifunzionale.

 

Su duzzle.it il catalogo per l’illuminazione è molto ampio e variegato, proprio con l’obiettivo di soddisfare e accontentare tutti i clienti. Vogliamo offrire loro la possibilità di scegliere dei complementi d’arredo unici e personalizzati, per rispondere al meglio ai loro gusti e allo stile dell’intera casa.

Arredare la casa con gli specchi: come unire la funzionalità al design

Come arredare la casa con gli specchi

Gli specchi non sono solamente degli accessori funzionali e indispensabili: se scelto e disposto correttamente, uno specchio diventa un articolo di design in grado di arricchire e arredare la casa, un complemento d’arredo che regala un tocco di luce a un angolo altrimenti trascurato. Ecco, dunque, come arredare la casa con gli specchi.

Specchi come complemento d’arredo e di design

Gli specchi sono elementi decorativi molto versatili che trasformano la casa donandole un nuovo volto: fanno sembrare le stanze più larghe, gli spazi più profondi e l’intera abitazione più luminosa. Proprio per questo motivo, ogni stanza può essere arredata con specchi che differenzino in dimensioni, colori e forme, a seconda degli effetti che si desiderano.

Uno specchio all’ingresso rende la stanza più accogliente; uno alla fine del corridoio lo farà sembrare più lungo; un accessorio appeso o appoggiato alla parete è l’ideale per la camera da letto; un complemento grande e rettangolare in salone vi farà guadagnare metri in altezza; uno specchio posizionato davanti a una finestra, o a un’altra fonte di luce, aumenterà significativamente la luminosità della stanza. Se l’elemento scelto ha una forma geometrica ed è dotato di cornice decorativa, è perfetto sopra il divano o sui mobili, come vero e proprio complemento d’arredo e di design.

Quale forma di specchio scegliere a seconda dello stile della casa

È chiaro, dunque, come uno specchio possa trasformare l’intero appartamento e come possa essere considerato un vero e proprio elemento d’arredo. Tra le varie caratteristiche del prodotto, soprattutto una vi aiuterà a rendere questo semplice accessorio un punto focale della stanza: la forma. Scegliete la forma dello specchio a seconda dello stile della casa: quadrata per un ambiente moderno; tonda o geometrica per un tocco stravagante e dinamico; rettangolare per un look più classico ed elegante.

Sono tantissime le proposte di specchi disponibili su duzzle.it: prodotti all’avanguardia pensati per permettere una completa personalizzazione degli ambienti. Per l’ingresso, per la camera o per il bagno; in stile classico, moderno o urban… E voi, quale specchio volete per rendere unica e luminosa la vostra casa?

Complementi d’arredo natalizi: come rendere unica la casa a Natale

arredi-natalizi-per-la-casa

Le festività natalizie sono ormai alle porte e, in questo periodo più che mai, le case si riempiono di colori, profumi e allegria. Addobbi, decorazioni e complementi d’arredo ricreano l’atmosfera  magica tipica di questa festa, rimanendo però in sintonia con la propria casa e con i propri gusti: ecco alcune idee di arredi natalizi per la casa.

Addobbare la casa a Natale: fantasia, stile e allegria

Fantasia, stile e allegria sono le caratteristiche che contraddistinguono gli addobbi natalizi: tante decorazioni bellissime, che acquistano ancora più valore se fatte in casa, riempiono gli spazi delle nostre abitazioni in questo periodo di festa. Dagli stencil applicati sulle finestre che richiamano le forme più caratteristiche del Natale, alle decorazioni creative in pasta di sale; dai centrotavola homemade realizzati con elementi quali pigne, candele, agrumi e foglie, alle decorazioni naturali in legno, juta o rattan per uno stile minimal e jungle.

Non devono poi mancare ghirlande, nastri, lanterne e strisce di lucine bianche o colorate che, oltre ad illuminare gli ambienti, trasmettono la sensazione di calore, condivisione e festa. Infine, il re indiscusso del periodo è decisamente l’albero di Natale: elemento immancabile del salotto natalizio e grande protagonista delle festività. Solitamente, in base ai suoi colori vengono scelte le altre decorazioni della casa.

Complementi d’arredo natalizi

Oltre a tutte le possibili decorazioni e ai bellissimi addobbi sopracitati, vi sono poi dei veri e propri complementi d’arredo natalizi che renderanno la vostra casa unica e preziosa. Come? Per esempio iniziando dalla cucina: basterà aggiungere tovaglioli e tovaglia a tema, tazzine di caffè decorate, porta bicchieri raffinati, sottopiatti e vassoi natalizi, alzate per dolci a forma di stella o di albero di Natale…

Impreziosire la vostra casa sarà semplice e divertente con duzzle.it: una vasta gamma di complementi d’arredo di ogni tipologia è disponibile online sul sito. Non vi resta che scegliere i prodotti che si adattino meglio allo stile del vostro appartamento, per regalargli una componente attenta al dettaglio, alla forma e alla qualità.

Cucce per cani da interno

cucce per cani

Felicità è una cuccia confortevole

Se il tuo amico a quattro zampe vive in casa con te è indispensabile riservargli uno spazio tutto suo, dove potersi ritirare di tanto in tanto per riposare o per stare tranquillo. La scelta delle cucce per cani da interno può sembrare, a prima vista, di secondaria importanza. Tuttavia, a ben guardare, non è così perché questo accessorio deve saper regalare al cane il massimo del comfort e, al tempo stesso, deve potersi integrare in modo piacevole nell’ambiente della casa che lo ospiterà. Diversi modelli, curati nei particolari, permettono di raggiungere questo obiettivo e sono addirittura in grado di regalare alla casa un’atmosfera accogliente e familiare oltre a garantire, naturalmente, la felicità di Fido.

I materiali

Curiosando fra le proposte di cucce per cani da interno ci si trova a valutare i diversi materiali con i quali sono realizzate. Sicuramente le più gradite sono quelle in stoffa morbida e soffice o in eco-pelle. Più o meno spaziose, a seconda delle dimensioni del cane, sono curate in ogni dettaglio e garantiscono la completa sicurezza della bestiola. Le forme, così come le fantasie e i colori della stoffa, variano da una cuccia all’altra ma il design è sempre fresco e piacevole. Esistono anche cucce per interno, ma adatte anche all’esterno, realizzate in plastica e particolarmente indicate per cani che manifestano sensibilità ai germi e agli allergeni.

Di facile pulizia

Naturalmente le cucce per cani da interno devono poter essere facilmente pulibili, in modo da garantire il massimo dell’igiene. La maggior parte dei modelli è  sfoderabile e il rivestimento si lava comodamente in lavatrice anche a temperature piuttosto elevate. Rimane comunque buona norma dedicare pochi minuti, ma farlo tutti i giorni, alla pulitura della cuccia utilizzando una spazzola e, durante i mesi più caldi, spruzzando di tanto in tanto  un apposito prodotto antiparassitario.

1 2 7